Corso di shaolin / Yi Quan e Tai chi in breve...

 

Kungfu Shaolin Tradizionale

Shaolin Ŕ l'insieme degli Stili Esterni di Kungfu, i quali trovarono un terreno fertile per il loro sviluppo nell'omonimo monastero cinese, dove monaci guerrieri nel corso dei secoli svilupparono e perfezionarono numerose tecniche e stili di combattimento.
Il monastero venne completamente distrutto varie volte (definitivamente nel secolo scorso), e la pratica delle arti marziali vietata a pi¨ riprese in Cina. Queste pratiche si erano giÓ diffuse tra la gente e continuarono ad essere tramandate dal popolo e utilizzate dagli eserciti e dalle societÓ segrete ribelli al potere.
Famoso in tutto il mondo per la sua potenza, bellezza ed efficacia, lo Shaolin allena sia il corpo che la mente.
Efficace per il combattimento e allo stesso tempo divertente da praticare. E' una pratica molto completa che prevede lo studio di calci, pugni, leve e cadute ed Ŕ di fondamentale importanza per porre delle buone basi di coordinazione, precisione e agilitÓ fin da giovani.
Questo corso propone gli Stili Tradizionali insegnati in Italia dal Maestro Yang Lin Sheng: Tongbei Quan, Tang Lang Quan, Ba Fa Quan, Pao Quan.
Armi: Spada a due mani, Spada a una mano, Lancia, Bastone.

Lunedý e Giovedý
Ore 19 – 20.30



Yi Quan (Da Cheng Quan) e Tai Chi Quan stile Chen

La Boxe dell’intenzione (Boxe del grande conseguimento).
I grandi movimenti sono meno efficaci dei piccoli movimenti. I piccoli movimenti sono meno efficaci dell'immobilitÓ. L'immobilitÓ Ŕ il movimento eterno.
(Wang Xiang Zhai)
L'Yi Quan Ŕ un'arte marziale raffinata e interna, che ricerca lo sviluppo dell'energia armonizzandola con mente, corpo e movimento. Fornisce le basi per lo studio del ramo antico del Tai Chi Chuan stile Chen, caratterizzato da ampi movimenti circolari a partire da posizioni basse e intense.
Entrambi questi stili sono tra le pi¨ efficaci arti marziali in quanto permettono di cambiare radicalmente l’uso della forza, ma sono anche un ottimo metodo per rinforzare ossa, tendini e muscoli.
La pratica proposta attinge all'insegnamento del Maestro Yang Lin Sheng, tra i massimi esponenti contemporanei delle arti marziali cinesi.
La pratica non chiede preconoscenze ed Ŕ un ottimo avvicinamento o integrazione a tutte le discipline marziali.
Serve anche a integrare altre pratiche sportive, artistiche e salutistiche.

Lunedý e giovedý
Ore 20.30 - 22


Fabbri Michelangelo

Istruttore Di Kungfu Shaolin, Yi Quan, Taiji Quan, Xing Yi Quan e Ba Gua Zhang, riconosciuto dalla A.S.K.T. (presieduta dal Maestro Yang Ling Shen) e dall’UniversitÓ dello Sport di Tianjin in Cina.

Laureato in “Storia Culture e CiviltÓ Orientali” con indirizzo Estremo Orientale (Cina e Giappone) con il massimo dei voti.

Dall’etÓ di quindici anni si appassiona al Kungfu Shaolin, praticando diverso tempo sotto la guida del Maestro Mirco Azzalin.

Negli anni ha integrato lo studio con altre discipline marziali, come la Boxe Tailandese, il Sanda, il Wing Tsun e l’Aikido, conoscendo vari Maestri di varie tradizioni.

Nel 1998 conosce il Maestro Yang Lin Sheng, approfondendo con lui lo studio degli Stili Interni ed Esterni di Kungfu. Tra questi Xing Yi Quan, Yi Quan (Da Cheng Quan), Tai Ji Quan, Ba Gua Zhang e vari stili dello Shaolin Tradizionale.

Dal 2000 istruttore A.S.K.T a Bologna.

Nel 2004 durante un viaggio di allenamento in Cina, partecipa alla Gara Internazionale di Hangzhou, classificandosi al primo posto con “Spada a due mani” e con la forma antica di “Taiji Quan stile Chen Tradizionale”.

Successivamente viene invitato dal Maestro Yang Lin Sheng a soggiornare sette mesi in Cina per perfezionare la pratica del Kungfu a tempo pieno, vivendo con lui a stretto contatto e allenandosi sette giorni su sette, sette ore al giorno.

In quel periodo ha inoltre modo di frequentare le lezioni di Kungfu Tradizionale e Wushu Moderno presso l’universitÓ dello sport di Tianjin, dove nel Novembre 2006 supera l’esame da istruttore alla presenza dei professori Lu Guang Chen e Shan Xi Wen.

Riconosciuto sesto Duan di pratica nel Kungfu dalla A.S.K.T., corrispondente a “istruttore livello B”.

Nel 2009 si classifica al primo posto nel contest internazionale di Kraniska Gora, organizzato dallo Csen e aperto a tutte e discipline marziali, ultima gara organizzata con premi in denaro.

Nel 2010 ottiene il primo posto alla gara di Tui Shou all’interno del festival di Belgioioso sia nella categoria “piedi fermi” che “in movimento”.

Nell’estate 2010 partecipa a Pechino con altri sette Kungfu fratelli alla cerimonia in cui il Maestro Yang Lin Sheng ha riconosciuto i suoi allievi ufficiali.