Il Jeet Kune Do in breve...

 
Il Jeet Kune Do nasce da un’idea di Bruce Lee il quale, dopo anni di studi e di approfondimenti relativi a molte arti marziali, ha maturato la consapevolezza di una propria creazione. Egli ha infatti analizzato minuziosamente tanti sport come in Wing Tsun, la Scherma, la Boxe Occidentale, il Wrestling occidentale, il Ju Jitsu, l’Escrima, il Kali Filippino e tante altre e da ognuna ha sintetizzato la parte migliore, fino a maturare la "sua atre perfetta". Questo non significa affatto che il Jeet Kune Do non abbia una sua identità precisa ed autonoma: una delle più note affermazione di Bruce Lee nei riguardi della sua "creazione", è la seguente: " Il Jeet Kune Do può adottare tutte le forme e tutti gli stili, si serve di tutti i metodi e non è condizionalo da nessuno di essi: usa tutte le tecniche utili al suo scopo che è unicamente quello della vittoria finale". Il Jeet Kune Do non è uno sport da torneo o da ring, non è un’insieme di regole e di dogmi… non ha limiti, e tutto quello che si apprende non ha valore definitivo, ma si evolve e muta continuamente.

Questa stupenda arte marziale non è solo uno sport da praticare in palestra; è accessibile a tutti e risulta anche un’ottima ed efficacissima difesa personale, anche femminile.